Nuova Renishaw RenAM 500M: produrre in serie per l’additive manufacturing

Di recente ci è stata installata una nuova Renishaw AM 500M.
Per la prima volta in Italia l’azienda inglese mette in produzione l’impianto che pone l’additive manufacturing al centro della produzione in serie tramite stampa 3d dei metalli.

Renishaw RenAM500M in Zare

La prima Renishaw RenAM 500M prodotta per l’Italia

Nelle settimane appena trascorse abbiamo ricevuto ed attivato nel nostro parco macchine la prima Renishaw AM 500M. Si tratta dell’impianto, tra quelli realizzati dall’azienda con sede nel Regno Unito, con la più ampia camera di lavoro e specificatamente progettato per essere strumento per la produzione in serie di componenti definitivi che sfruttino i vantaggi dell’additive manufacturing.

La manifattura additiva sta certamente oltrepassando la fase per cui è considerata utile solamente alla realizzazione di prototipi. La stampa 3D dei metalli spinge ancora più a fondo l’acceleratore dell’innovazione posizionandosi come tecnologia del presente per la realizzazione di pezzi funzionali definitivi con caratteristiche uniche.

Il progettista può disegnare sfruttando maggiormente l’asse verticale

I progettisti specializzati postulano che nell’additive manufacturing “più c’è Z, più c’è qualità” ed è certamente un assioma tutt’altro che forzato.
Poter disporre di maggiore estensione verticale permette di orientare il pezzo in macchina riducendo il numero di supporti necessari a sostenere la struttura.

  • camera di lavoro di 250 x 250 x 350mm

La Renishaw RenAM 500M è stata progettata con l’intento di permette al designer industriale delle forme di nuova generazione di sfruttare intensamente l’asse Z e, di conseguenza, trarre il massimo vantaggio possibile nella produzione di parti concepite per la sola fabbricazione in additivo.

Renishaw RenAM500M in Zare

Ciclo automatico di recupero delle polveri: maggiore omogeneità ed un ambiente di lavoro più sano

La Renishaw RenAM 500M è fornita di un sistema automatico per il riciclo ed il setaccio delle polveri che provvede a reimmettere nel ciclo produttivo la materia prima inutilizzata senza intervento di un operatore. Oltre ad un aumento di velocità ed efficienza ci sono una serie di vantaggi maggiormente rilevanti

  • assenza della necessità di effettuare stop & go della produzione;
  • assenza di microlinee sul componente;
  • struttura micrograficamente maggiormente omogenea;
  • densità del 99,90%;
  • riduzione inquinamento della lega;

Riciclare le polveri automaticamente ne riduce il contatto con l’operatore costruendo un ambiente di lavoro più sano ed a misura d’uomo.

Renishaw RenAM500M in Zare

Approfondimenti correlati

Stampa 3D del metallo, additive manufacturing versatile STAMPA 3D METALLO: elementi funzionali nel materiale definitivo

La sinterizzazione dei metalli è, ad oggi, la tecnologia più innovativa ed evoluta che possiamo fornire: le polveri metalliche vengono fuse tramite un laser ed il risultato è il modello direttamente in metallo pronto per essere usato come elemento definitivo.[ dettagli ]



==> Richiedi una quotazione per il tuo prossimo modello! <==



Entra in produzione e "Vivi la differenza"

Un video per mostrarti il nostro reparto dedicato all'additive manufacturing industriale con tecnologia DMLS / SLM. Le polveri sono spinte al limite per ottenere solo il risultato che desideri: nessun compromesso. [ Visualizzalo in HD e Full Screen! ]

Nuova XLine 2000R in produzione Arriva in produzione la X line 2000R®

L' Additive Manufacturing e la Prototipazione Rapida in metallo di grandi dimensioni sono, oggi, a tua disposizione grazie alla nuova Concept Laser X line 2000R®. [ dettagli ]