Stile e funzionalità con l'additive manufacturing

La redazione di Plast Design, ha prestato la propria penna per intervistarci e costruire un interessante ed approfondito articolo sul rapporto che lega la replicabilità di processo allo stile ed alle forme. Uno sguardo trasversale che mette in relazione la necessita di un risultato certo e costante alla creatività di espressione.

Riportiamo l'articolo integrale.

Finiture Stampa 3D

Lo stile di qualità industriale

Il mercato sta maturando. Chi si approccia alla stampa 3D sta iniziando a comprendere quelle che sono le differenze tra un modello realizzato con stampanti 3D di piccole dimensioni ed i prodotti finiti e funzionali realizzati tramite l’utilizzo di impianti per l’additive manufacturing industriale.
Utilizzare impianti industriali non significa, solamente, poter usufruire di maggiori dimensioni di stampa sul pezzo singolo, produrre con maggiore rapidità ampi lotti di prodotti o poter utilizzare materiali che, per ragioni di struttura dell’impianto, non possono essere impiegati su stampanti di classe economica. Ci sono due aspetti importanti che mettono in secondo piano l’ovvio aspetto quantitativo e che pongono in luce punti di vista qualitativi meno evidenti: l’approccio ai processi industriali e la finitura.

Specializzati in valore aggiunto

Zare, azienda dedicata alla produzione additiva, ha costruito la propria fabbrica attorno al principio di definire e rispettare quotidianamente procedure rigorose e ripetibili. Servire clienti strutturati e, di conseguenza, estremamente esigenti, porta alla naturale conseguenza di dover garantire con assoluta precisione che una lavorazione svolta durante uno specifico periodo possa essere messa in atto successivamente con la certezza di ottenere un risultato analogo.
Un reparto di finitura specializzato nella valorizzazione superficiale delle produzioni additive è una conseguenza naturale.
Zare Stile è il reparto che l’azienda ha dedicato alle lavorazioni che completano la fase di produzione additiva.

"Ci rapportiamo direttamente con i designer che durante la progettazione immaginano l’oggetto già nelle mani di chi lo utilizzerà. - spiega Maurizio Mussini, responsabile del reparto finitura - Quello è il momento in cui riflettono sulle forme e sulla sensazione al tatto che l’oggetto dovrà trasmettere. I designer si approcciano all’additivo per realizzare forme altrimenti impossibili e trovano nell’insieme di queste nuove tecnologie una rinnovata vena creativa, capace di frantumare i limiti che gli sono imposti dalle lavorazioni tradizionali. I progettisti sono innovatori nelle linee ma certamente tradizionalisti per quanto riguarda l’esperienza che l’oggetto dovrà dare. Il mio lavoro è fornire, anche sull’additivo, il risultato estetico e la sensazione tattile che si aspettano e di cui hanno già perfetta esperienza con le produzioni a cui sono abituati".

Lavorazione e finitura stampa 3d

Lo stile non è fine a se stesso

"Non si tratta di creatività fine a se stessa. - afferma Andrea Pasquali, RP Manager dell’azienda - Gli impianti di additive manufacturing industriale di cui disponiamo possono produrre già sul grezzo appena uscito di macchina una finitura e una compattezza, sia superficiale che strutturale, di qualità molto superiore rispetto sia alle stampanti 3D economiche sia a quelle professionali di fascia bassa. Oltre a questo, però, ciò che assume valore chiave è la costanza e la coerenza del risultato. Posso certamente contare sul fatto che la produzione di un pezzo, a parità di parametri di stampa e materiali, verrà realizzata in maniera identica sia in momenti diversi sia utilizzando impianti differenti ma della stessa classe". A questo proposito interviene Alex Orrao, responsabile tecnico e di produzione. "Il risultato certo e identico permette di poter programmare le attività in base ad urgenza e carico dei reparti, oltre a poter suddividere le commesse in fasi certe e controllabili singolarmente. Il vantaggio per il cliente industriale è evidente. Ogni fase, dalla messa in macchina alla consegna, passando certamente per la finitura, è monitorata, controllabile e cristallizzata nel processo produttivo. Non sono rare produzioni molto complesse per cui ogni fase deve essere isolata e resa variabile in diverse aspetti. Se il cliente deve collaudare più versioni dello stesso pezzo, ad esempio per finitura o materiale, in modo da scegliere il miglior risultato, deve essere certo che la combinazione delle lavorazioni possa essere replicabile e, nel rispetto dei limiti tecnici, ricombinabile". "Lo Stile non è fine a se stesso. - conclude Pasquali - Un risultato è di qualità industriale se è replicabile senza scendere a compromessi diversi dai limiti fisici delle tecnologie. Anche le operazioni indissolubili da attività manuali, come la carteggiatura, la verniciatura da RAL specifico, la goffratura, la satinatura, la lucidatura o la wrappatura, è necessario siano inserite all’interno di un ambiente rigoroso".

Sede Zare Prototipi

Sfoglia il numero di marzo di plast design seguendo questo link: http://www.sfogliami.it/flip.asp?sc=g70yrbtapzpee4uhrap1193h9uddkaag&ID=146223

Approfondimenti correlati

FDM Grandi Dimensioni Additive manufacturing e tecnologia FDM: prototipazione rapida industriale per le grandi dimensioni

Perfetta per i settori estremi, dispone di materiali ad alte prestazioni che possono sostituirsi ai metalli, offre la possibilità di eseguire assemblaggi invisibili. La tecnologia FDM, spinta al limite, ti permette risultati grandi non solo nelle dimensioni [ dettagli ]



==> Richiedi una quotazione per il tuo prossimo modello! <==



Entra in produzione e "Vivi la differenza"

Un video per mostrarti il nostro reparto dedicato all'additive manufacturing industriale con tecnologia FDM. I materiali sono spinti al limite per ottenere solo il risultato che desideri: nessun compromesso. [ Visualizzalo in HD e Full Screen! ]

Nuova XLine 2000R in produzione Arriva in produzione la X line 2000R®

L' Additive Manufacturing e la Prototipazione Rapida in metallo di grandi dimensioni sono, oggi, a tua disposizione grazie alla nuova Concept Laser X line 2000R®. [ dettagli ]